COME ELIMINARE LA PUZZA DI CHIUSO DA CASSETTI ED ARMADI


Vi è mai capitato di aprire un cassetto che avete tenuto chiuso per tanto tempo e sentire quell'odore o meglio "puzza di chiuso" ?! Il problema è che non basta aprire e far circolare l'aria perché spesso l'odore si è già impregnato sui vestiti che prima profumavano di pulito e quindi che fare? Come eliminare la puzza di chiuso da cassetti ed armadi ??

Vi propongo dei consigli molto utili per risolvere questo problema in modo naturale ed economico :


ACETO BIANCO

L'aceto bianco è ideale per combattere muffe e batteri che spesso sono quelli all'origine del cattivo odore, grazie alle sue proprietà antibatteriche ed antimicotiche, vi basterà liberare l'armadio o il cassetto interessato da tutti i vostri capi e poi passare un panno umido di aceto bianco su tutta la superfice interna dell'armadio e infine lasciare ad asciugare per qualche ora, con questo metodo eliminerete ogni residuo di cattivo odore.


Se ripetuto spesso evita il proliferarsi di muffe, batteri ed il conseguente cattivo odore di chiuso.


BICARBONATO DI SODIO

Il bicarbonato di sodio , un pò come l'aceto, è un prodotto fantastico per molti usi domestici, in questo caso ci torna utile perché ha proprietà assorbenti ed antibatteriche questo ci permette di prevenire la muffa in quanto assorbe l'umidità e di evitare la formazione di batteri.

Prendete un sacchettino in tela (in commercio ce ne sono di vari tipi, di lino, canapa, cotone) e versate all'interno il bicarbonato poi appendetelo nel vostro armadio o posatelo nei cassetti e dimenticatevi del problema , almeno fino a quando non dovrete sostituirli.

In alternativa ai sacchetti , potete usare una ciotola o un piatto, versare del bicarbonato e lasciarlo all'interno dell'armadio per qualche giorno.


RISO

I chicchi di riso venivano già usati dagli antichi e spesso si usano anche nelle saliere per far si che il sale non si compatti e questo proprio perché il riso ha il potere di assorbire l'umidità e di conseguenza evita la formazione di muffa che predilige ambienti umidi per la sua proliferazione.

Anche in questo caso potete usare dei sacchettini di tessuto naturale, versare dentro i chicchi di riso ed appenderli o lasciarli tra i capi di abbigliamento.

In alternativa ai sacchetti, vi consiglio di usare dei contenitori aperti, senza tappo, versare i chicchi di riso e lasciarli degli angoli dell'armadio, ad esempio.


LAVANDA

La lavanda è una pianta che oltre a profumare i nostri armadi e quindi ad eliminare ogni forma di cattivo odore, è anche una funzione antibatterica ed antimicotica quindi ci libera dalla muffa e dai batteri , lasciando un profumo gradevole per giorni ed anche mesi (ho trovato un sacchettino con fiori secchi di lavanda dentro un cassetto che non aprivo probabilmente da almeno due anni ed ancora profumava)

Prendiamo un sacchettino in tela e lo riempiamo di fiori secchi di lavanda poi lo lasciamo all'interno dei nostri cassetti, appeso o in qualche angolo dell'armadio. Se non abbiamo i sacchetti in questo caso possiamo usare direttamente i rami dei fiori secchi di lavanda, prendiamo quindi dei rami , li leghiamo tra loro creando un piccolo mazzetto e poi lo appendiamo a testa in giù, unica cortezza, quando rimuovete il mazzetto fate piano con delicatezza in modo da non perdere i residui secchi dei rami.


E voi avete mai avuto questo tipo di problema e conoscete qualche altro rimedio naturale da poter utilizzare per eliminare l'odore di chiuso da cassetti ed armadi??


Se avete dubbi, domande, suggerimenti, esperienze da condividere, non esitate a contattarci !! 👇💚


Contatti staff


Canapaè


Seguici sui nostri social e rimani sempre aggiornati con i progetti Canapaè -La Pianta della Salute 👇


#lapiantadellasalute


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti